Porto di Casier – tra natura ed enogastronomia locale

Porto di Casier – tra natura ed enogastronomia locale

Domenica 24 gennaio, una bella giornata avvolta da un cielo parzialmente nuvoloso, con temperatura da 2 a 9°C, dove non ho potuto fare a meno di uscire in moto e visitare così la chiesa ed il porto di Casier, lungo le alzaie del fiume Sile. Visto l’effetto della zona arancione imposto in tutta la provincia di Treviso, dall’ultimo DPCM. Un tranquillo pomeriggio sulle rive di un fiume di oltre 4000 anni fa, dove il tempo sembra non passare mai. Un luogo antico caratterizzato un tempo da un fiorente commercio di oggetti in bronzo e rame, ed anche botti di vino provenienti dall’Agordino.

Un’importante testimonianza storica dell’economia trevigiana scoperta grazie ai ritrovamenti di alcuni reperti nelle cave di ghiaia di Casier. Un affluente scambio di merci tra l’Adriatico e l’arco alpino, grazie al fiume Sile ed al suo porto fluviale dove sorgeva una “piarda” – un tratto di argine di fiume dove poter attraccare le barca per il carico e/o scarico delle merci, a due passi dal centro abitato.

Oggi, Casier, uno dei luoghi più suggestivi del Sile, dove è possibile ammirare cigni, anatre ed altri tipi di uccelli. Lì sorge un vecchio edificio restaurato, dei primi anni dell’ 800, usato in passato come abitazione dai pescatori/barcaioli che vivevano sulle sponde del fiume, per il loro sostentamento quotidiano. Un ruolo davvero fondamentale per la via di comunicazione, anche grazie all’ottima produzione di prodotti tipici, noti in tutto il mondo per la loro originalità e qualità enogastronomica. Il Comune di Casier vanta una prestigiosa produzione di vitivinicoltura.

Come ci spiega VinumTreviso – negozio di vendita vino, birra e liquori; “i vini da meditazione sono arricchiti da profumi e sapori intensi che richiedono un momento di raccoglimento per assaporarne la complessità. Possono essere accompagnati da dolci, dessert e formaggi o, in alcuni casi, anche da un tocco di foie gras.” Due tra i vini da meditazione locali che è possibile trovare in negozio: il rosso Passito di Refrontolo e il dorato Verdiso Passito del Veneto. Cuore della zona del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG e del Colli di Conegliano DOCG.

Leggi il mio artico completo su TrevioToday: https://www.trevisotoday.it/social/segnalazioni/porto-casier-moto-2021.html

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...