Il bello di essere papà… nel puro caos di un figlio!

Sono neo papà da poco più di 20 giorni… di un meraviglioso bambino di nome Samuele, nato da un grande Amore il 2 giugno di quest’anno… Samu ha sconvolto – in positivo – la mia vita. Mi ritrovo ad essere senza nessuna esperienza alle spalle ma voglio comunque dare un modesto consiglio a tutti i futuri genitori e perché no, anche a chi lo è già.

Mio figlio… nella normalità della sua crescita, dorme poco meno di 3 ore, si sveglia, piange, reclama la sua pappa e si riaddormenta… così per 24 ore di fila rendendo il tempo alquanto impegnativo. Il papà cosa fa a questo punto? Rimane “lucido” per dar supporto alla mamma che si trova anche lei nel vivere un modo nuovo… e quindi? Perché scrivo questo? Solo per dire che nulla di tutto ciò è così catastrofico come ci viene raccontato dai genitori con esperienza alle spalle. Personalmente passo le ore a guardalo e coccolarlo, ringraziando ogni giorno di questo meraviglioso capolavoro che la vita mi ha donato.

Ancora prima che Samu nascesse, i cosiddetti genitori “esperti”, me ne hanno raccontate di tutti i colori mettendomi, secondo loro, in panico sulla mia futura vita: un cambiamento totale, dicevano… in peggio!!! Non voglio neanche raccontare, una volta nato il pargolo, le sole critiche ricevute da gente con figli, ma privi di vera esperienza… va beh, fa parte del gioco, no? La maggior parte delle persone critica perché ha solo bisogno di parlare, ma nel loro subconscio giustificano i loro sbagli passati, presenti e futuri… si, perché non sapendo ricoprire il ruolo da genitore, non riescono a tenere sotto controllo la loro vita e di conseguenza gestire quella di un figlio. È facile giudicare e dare la colpa ai neonati, chiedere aiuto/consiglio ai nonni, zii, amici o gente conosciuta al supermercato… questi sono step della vita che passeranno solo se un genitore – sempre presente – riuscirà a dare una giusta carica al proprio nascituro. Ogni bambino ha un suo carattere, è vero, ma ogni genitore ha il compito e il dovere di indirizzarlo verso la giusta via, senza aver paura di sbagliare e senza lasciarlo mai solo pur standogli a debita distanza, non occorre dire sempre di SI oppure punirlo con un NO secco… avere un figlio è il lavoro più duro – ma più bello – del mondo e ci sarà sempre tempo e spazio per i nostri cuccioli senza per questo togliere dalla nostra vita le nostre ambizioni e/o ideali.

Conclusione della storia? Ascoltate i consigli da chi volete e preparatevi alle tante critiche, raccomandandomi di… valutate da chi arrivano e continuate ad essere sempre voi stessi… i genitori siamo noi!!

BFPHOTOSTORIE di Benedetto Tessitore

 

Annunci

Autore: bfphotostorie

Sono un sognatore fatalista, un anarchico disciplinato che segue le sue regole di vita nel rispetto più assoluto… amo viaggiare con la mia Harley-Davidson ed immortalare gli attimi fuggenti della mia vita attraverso una fotografia. Vedere il mondo in sella alla propria moto e sentire la libertà superare il nostro destino… Siamo angeli con un'ala sola, solo restando abbracciati possiamo volare. BFPHOTOSTORIE On The Road!!!

3 pensieri riguardo “Il bello di essere papà… nel puro caos di un figlio!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...