Conservare la ricevuta di pagamento del bollo auto

Ho sempre viaggiato seguendo le mie regole di vita (giuste o sbagliate che siano state) ma ho sempre, ahimè, rispettato le regole dello Stato Italiano… pur se contrario.

Voglio raccontarvi una delle tante “truffe” che il nostro caro Stato cerca di rifilare ogni giorno – sotto forma di Legge – agli onesti cittadini come me… si, un onesto cittadino proprio come me!

Tutto ebbe inizio nell’anno 2011 quando ricevetti la mia prima: INTIMAZIONE DI PAGAMENTO!!! Autore della richiesta, l’allora Equitalia dove mi intimava, per l’appunto, ad eseguire e pure con urgenza, un pagamento di euro 258,54 riguardante una tassa automobilistica non pagata nel lontano 2006.

Accidenti… un bollo auto non pagato? Recuperati tutti i documenti originali (mia madre si è sempre raccomandata di: non buttare mai i bolli auto… neanche dopo 10 anni), raggiungo la vecchia agenzia Equitalia di Treviso in viale Montegrappa. Dopo circa un’ora riesco a far capire di essere in regola con i miei “debiti” al simpatico signore dietro al bancone (@#@[@#) laddove mi rilascia una carta che attesti la regolarità dei miei pagamenti passati. Torno a casa felice…

Anno 2104 nuova intimazione di pagamento (sempre riferita allo stesso bollo auto) di euro 297,32. Identica trafila ma con l’aggiunta, da parte dell’ormai deceduta Equitalia, di una segnalazione ufficiale alla Regione Veneto dove veniva chiesta una “FINE” definitiva a questa assurda richiesta. Ritorno a casa felice…

bollo-auto-prescritto-dopo-3-anni-nuovo-corriere-nazionale-nuovocorrierenazionale-it_1089143

Siamo arrivati all’anno 2017 e nuovamente ricevo la richiesta di pagamento, maggiorata, di euro 320,03 ma questa volta la storia è più divertente delle altre volte – paradossalmente parlando: mi arriva una raccomandata dall’Agenzia delle Entrate dove mi indica di passare al Comune di Residenza (in Comune???) per ritirare i documenti. Va bene, ci vado senza batter ciglio e lì mi spiegano di andare direttamente all’Agenzia delle Entrate più vicina per pagare immediatamente il… com’è che lo hanno chiamatoah, si… DEBITO DEL DETTAGLIO. Va bene… vado diretto alla nuova sede in Piazza delle Istituzioni a Treviso ed incontro un nuovo “simpaticone” di turno che mi dice chiaramente: benissimo, possiamo fare anche una rateizzazione se vuole... una rata per cosa scusi?! Io ho pagato già e non voglio ripagare proprio a nessuno ma a loro, come AE, poco interessa la mia ragione e così, per sbolognarsi del problema mi mandano direttamente alla Regione Veneto di Treviso che a sua volta (le assurdità italiane) cerca di mandarmi all’ufficio Bollo auto di Venezia… ma pensa te che giro e spreco di tempo e denaro. Per mia fortuna trovo una signora molto gentile che mi aiuta a risolvere questo impiccio evitandomi così di girare come una trottola. Lei stessa chiama il collega di Venezia che non risponde… ok, chiamiamo il call center al numero 840848484 che neanche risponde dopo ben 25 minuti di attesa… ok, la signora, super disponibile, manda una mail – da ufficio URP di Treviso a ufficio Call Center Bollo Auto chiedendo una richiesta di “sgravio” sulla mia cartella esattoriale. Sarà finita con oggi?!?

Ora mi domando… e parlo da onesto cittadino che sono… è normale essere “accusato” ingiustamente di non pagare i proprio debiti con lo Stato?! È normale che siamo governati da persone così poco professionali?! È sempre normale che bisogna approfittare in qualsiasi modo dei nostri risparmi monetari? Penso proprio che non sia normale essere messi in condizione di perdere tempo con l’aggiunta di essere trattati come dei “pluriomicidi” che non pagano le tasse, una ridicola tassa automobilistica poi… ma che ne parlo a fa.

Autore: Benedetto Tessitore BFPHOTOSTORIE

Sono un sognatore fatalista, un anarchico disciplinato che segue le sue regole di vita nel rispetto più assoluto… amo viaggiare con la mia Harley-Davidson ed immortalare gli attimi fuggenti della mia vita attraverso una fotografia. Vedere il mondo in sella alla propria moto e sentire la libertà superare il nostro destino… Siamo angeli con un'ala sola, solo restando abbracciati possiamo volare. BFPHOTOSTORIE On The Road!!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...