SDA Bocconi: L’innovazione nell’assicurazione salute

SDA Bocconi: L’innovazione nell’assicurazione salute

Le ricerche effettuate dall’Osservatorio Consumi Privati in Sanità di SDA Bocconi School of Management – OCPS

Le ricerche effettuate dall’Osservatorio Consumi Privati in Sanità di SDA #Bocconi School of Management – OCPS – in collaborazione con #RBMAssicurazione Salute, hanno calcolato per l’Italia un ammontare di spesa sanitaria pari a 4.4 miliardi in forma integrativa, 33 miliardi in forma privata e 112 miliardi in forma pubblica. Parliamo di un fenomeno in alta espasizione che ha coninvolto oltre 10 milioni di italiani fra i diversi e complessi sistemi sanitari gestiti dai cinque paesi con il sistema sanitario pubblico più significativo nei diritti dei cittadini: Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Gran Bretagna.

Il cittadino in primis

Dalle dichiarazione di Valeria Rappini, docente del Master in Management per la Sanità dell’università Bocconi, l’elemento che più colpisce il tema sanitario, è un cambiamento radicale nella concezione del ruolo assicurativo. Un significato produttivo nell’ampliare e personalizzare le proprie esigenze in base ad ogni cliente.

Marianna Cavazza dell’ università Bocconi – Centro CERGAS, continua aggiungendo che la prospettiva di questo cambio servirà nel promuovere i molteplici piani privati che offrono i loro servizi a favore della salute dei propri iscritti.

La questione principale con cui dobbiamo interagire, non è il classico binario parallelo tra pubblico e privato ma bisogna, principalmente, capire cosa vogliamo veramente e come spendere nel miglior modo possibile, i 30 miliardi di spesa privata che la società investe nel benessere dei propri assistiti. Queste sono le affermazioni di Mario Del Vecchio – SDA Bocconi School of Management.

Conclude Marco Vecchietti, Consigliere Delegato di RBM Assicurazione Salute Spa, spiegando che il nostro Paese non è ancora in grado di adeguarsi alle problematiche della sanità sanitaria integrativa attraverso i Fondi Sanitari o dalle Compagnie Assicurative. Bisogna mettere in atto una nuova strategia rilanciando un’alleanza tra pubblico e privato attraverso un secondo pilastro sanitario aperto a tutti i cittadini. #sanità

Articolo pubblicato su Blasting News

di Benedetto Tessitore

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: