RBM Assicurazione Salute e i nuovi LEA

3_Logo_RBM_Assicurazione_Salute

 

RBM Assicurazione Salute e i nuovi LEA

Mercoledì 7 settembre 2016, è stata indetta una seduta straordinaria delle Regioni per l’approvazione dei nuovi LEA del nomenclatore delle protesi e del Piano nazionale vaccini. I Livelli Essenziali di Assistenza -LEA- dove il Servizio Sanitario Nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di una quota di partecipazione (ticket) le prestazioni e i servizi sanitari.

Questa potrebbe essere l’occasione giusta che aspettava Marco Vecchietti, Consigliere Delegato di RBM Assicurazione Salute, dove torna a parlare della necessità di dar vita ad un nuovo Welfare che possa coniugare pubblico e privato, garantendo sostenibilità e salute a tutti gli italiani.

La priorità: il taglio delle lunghissime liste d’attesa e l’attenzione agli utenti del Sistema Sanitario Nazionale: “troppi cittadini oggi rinunciano alle cure” – aggiunge Vecchietti.

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, durante la presentazione dell’evento, ha dichiarato: “Abbiamo anche individuato le differenze dei prezzi per lo stesso prodotto nelle diverse regioni e addirittura nelle stesse aziende. Abbiamo ragionato su un meccanismo di benchmark del prezzo e fatto in modo di spingere l’aggregazione ulteriormente, anche sulla parte informatica. Insomma, abbiamo fatto il punto sull’attuazione del patto della salute e sui sistemi di efficienza. Il nostro obiettivo è migliorare ancora”.

Secondo RBM Assicurazione Salute, la più grande Compagnia specializzata nell’assicurazione sanitaria per raccolta premi e per numero di assicurati, “Se curarsi ormai è diventato un lusso per pochi, la soluzione non può essere rappresentata dai nuovi LEA (Livelli essenziali di assistenza), caratterizzati da mille paradossi. La soluzione è l’istituzione di un Secondo Pilastro Sanitario aperto a tutti i cittadini”.

La ricetta di RBM Assicurazione Salute è molto concreta e si chiama Secondo Pilastro Sanitario aperto:”Si continua a sottovalutare la capacità che il Secondo Pilastro Sanitario avrebbe di garantire nuove risorse per finanziare il sistema sanitario nel suo complesso evitando di dover scegliere tra innovazione scientifica e sostenibilità. Perché non apriamo un tavolo di confronto?”. Ci sarebbero 15 miliardi per la Sanità dove i nuovi LEA prevedono un aumento a carico dei cittadini di circa 18 milioni di euro, con pericolo nelle Regioni in piano di rientro e dove la garanzia dei LEA è più a rischio e le tasse sono più alte.

Il Consigliere Delegato di RBM Assicurazione Salute, Marco Vecchietti, crede che questa sia l’occasione giusta per riprendere la sua proposta dei mesi passati. L’istituzione di un Secondo Pilastro Sanitario, la situazione attuale e quali potrebbero essere le opportunità future.

“Costruendo un sistema di sanità integrativa diffusa aperto a tutti i cittadini – oggi la sanità integrativa nei fatti, anche per motivi fiscali, è riservata solamente ai lavoratori dipendenti – si potrebbe far risparmiare a ciascun cittadino almeno il 30% dei costi che già sostiene di tasca propria per curarsi privatamente e garantire al sistema sanitario 15 miliardi di risorse aggiuntive, ovvero quasi il 50% dell’attuale spesa sanitaria privata (pari a 34,5 miliardi di euro nel 2015). Queste risorse potrebbero essere investite anzitutto nel garantire maggiore accessibilità alle cure tagliando le liste di attesa, nel promuovere programmi di prevenzione diffusa per la popolazione, nel sostenere i costi crescenti dei nuovi farmaci innovativi e, in generale, nel ridurre il costo delle cure private (569 Euro a testa nel 2015, con un incremento di oltre 80 Euro nell’ultimo biennio)”.

di Benedetto Tessitore

Annunci

Autore: Benedetto Tessitore BFPHOTOSTORIE

Sono un sognatore fatalista, un anarchico disciplinato che segue le sue regole di vita nel rispetto più assoluto… amo viaggiare con la mia Harley-Davidson ed immortalare gli attimi fuggenti della mia vita attraverso una fotografia. Vedere il mondo in sella alla propria moto e sentire la libertà superare il nostro destino… Siamo angeli con un'ala sola, solo restando abbracciati possiamo volare. BFPHOTOSTORIE On The Road!!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...